CENTRO IMPLANTOLOGICO TRAMONTE del dott. Silvano U. Tramonte

English

Medicina estetica - A cura della dottoressa Cinzia Forestiero

Appuntamento con la bellezza. I Centri Dentistici Tramonte di Milano e Stezzano danno il benvenuto alla medicina estetica e lo fanno grazie alla collaborazione con la dottoressa Cinzia Forestiero, responsabile dei servizi per i Centri e direttrice didattica della Iapem, la scuola di medicina estetica di Milano. Il servizio offerto dai Centri  dimostra ancora una volta come, al centro dell’attenzione ci sia sempre la persona, con i suoi bisogni e le sue richieste: una proposta particolare e differente per il contenuto, ma che rimarca come il prendersi cura del benessere dei pazienti sia un’attitudine che fa parte del DNA dei Centri, che attinge a una tradizione e passione familiare tramandata di generazione in generazione.

---------------------------------------------------------------------------

La medicina estetica, così com’è concepita nei nostri Centri, si conforma a quanto contemplato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità: “La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente l’assenza di malattia e infermità”.

Ecco perché nei Centri Implantologici Tramonte portiamo avanti un approccio terapeutico che va ben al di là della riabilitazione della funzione dei denti. In questo contesto, la medicina estetica migliora la qualità della vita di chi vive con disagio un inestetismo mal tollerato, realizzando in generale un programma di prevenzione dell’invecchiamento generale e cutaneo e correggendo inestetismi del viso e del corpo.

Oggi questo obiettivo viene raggiunto attraverso l’utilizzo di filler cioè sostanze riempitive riassorbibili, che possono aiutare a riarmonizzare le forme e le linee del volto. Non tutti i filler però sono uguali e non tutti sono adatti a una certa area e a una certa problematica.

Esistono filler all’acido ialuronico o addizionati con lidocaina o il  botulino, da inserire attraverso l’uso di aghi o agocannule. L’utilizzo di questi ritrovati permette di correggere instetismi dovuti all’invecchiamento della pelle, come rughe o piccole depressioni, restituendo pienezza a labbra e zigomi.

Ma non solo questi trattamenti più comunemente conosciuti, una vasta gamma di possibilità senza l'utilizzo di sostanze chimiche dannose o del bisturi per raggiungere la giusta armonia, come ad esempio  l'utilizzo del bioplasma, ma non solo.

E’ importante e corretto informare i pazienti che, benché i risultati di questi trattamenti siano pressoché immediati, non sono permanenti: dopo un periodo di tempo variabile i trattamenti andranno ripetuti.

TECNICHE E INTERVENTI PER L'ESTETICA

Biorivitalizzazione: per restituire alla pelle un aspetto idratato e giovanile. I biorivitalizzanti sono trattamenti cutanei su misura in grado di ripristinare la tonicità e idratazione della pelle in modo naturale: ideali per il miglioramento della qualità e texture cutanea e come prevenzione del processo di invecchiamento cutaneo.

Biostimulazione: per migliorare l'idratazione e l'elasticità della pelle. La biostimolazione è un trattamento medico che mira a reintegrare le sostanze che il nostro organismo non è in grado di produrre in quantità sufficiente nella pelle, come l’acido ialuronico ed alcuni aminoacidi precursori di elastina e collagene. Per poter ripristinare queste sostanze è necessario introdurle attraverso iniezioni, eseguite con aghi sottilissimi come capelli.

Botulino: noto anche come botox o tossina botulinica, è una proteina utilizzata in Medicina Estetica per paralizzare i muscoli mimici e quindi di ridurre le rughe d’espressione. In Italia esistono in commercio solo due tipi di tossina botulinica, il BOTOX, che è il botulino di tipo A, conosciuto anche col nome commerciale di Vistabex, e il Neurobloc, tossina purificata di tipo B. Il botulino viene iniettato a livello sottocutaneo con delle piccole punturine sul terzo superiore del volto, quindi si applica per correggere le rughe della fronte, tra le sopracciglia e quelle a zampa di gallina.

Filler: per ridurre rughe, rimodellare il viso e rendere più liscia e luminosa la pelle. Filler significa “riempire” e viene utilizzato a livello sottocutaneo o cutaneo per riempire le pieghe del viso e dare così un aspetto più giovane e rilassato. Ad essere iniettato è solitamente l’acido ialuronico però potrebbe anche infiltrarsi collagene. Entrambi hanno la funzione di riempire e stimolare la pelle, data la loro natura connettivale ed idratante. I filler si eseguono in ambulatorio e non hanno bisogno di alcuna anestesia, anche perché a volte i preparati contengono già sostanze anestetiche. Durano dai 6 mesi a 1 anno e danno risultati immediati e tangibili.

Needling: per eliminare o ridurre rughe, cicatrici, macchie della pelle. Il Needling è il trattamento che viene eseguito sulla pelle del viso per restituire freschezza, compattezza e luminosità. Si presenta come un rullo con dei microaghi (1,5 mm) che viene fatto scivolare sulla pelle e gli aghi creano dei microtraumi che stimolano la produzione di collagene e acido ialuronico. Per facilitare l’esecuzione del trattamento viene applicata prima una crema anestetica e dopo la seduta, che dura tra i 15 e 20 minuti, una crema lenitiva. La pelle reagisce all’attacco dei microaghi e si rinnova a livello cellulare, donando un aspetto globale più luminoso e fresco.

Peeling Chimico: per esfoliare la pelle e accelerarne la rigenerazione. Il peeling chimico ha lo scopo di rinnovare la pelle del volto, riportandola a livelli di lucentezza e freschezza superiori. Attraverso l’applicazione di un acido, come il piruvico, salicilico e glicolico, viene aumentata la naturale attività di rimozione delle cellule morte dallo strato superficiale della cute, per cui vengono eliminate le cellule impure e si stimola la produzione di nuove. È un trattamento adatto in caso di cicatrici da acne, rosacea, dermatite seborroica e dopo la seduta è consigliabile restare a riposo e lontani dall’esposizione solare a causa del rossore provocato.

Rinofiller: per migliorare il profilo del naso, senza ricorrere a interventi chirurgici. è un trattamento puramente estetico e consiste in iniezioni di materiali biocompatibili e riassorbibili come riempitivi. Si realizza in ambulatorio e ha effetti temporanei.

Belkyra: per eliminare il doppio mento con semplici iniezioni nel tessuto adiposo sottomentoniero.

 

 

CREDITS | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY